LABYR-INTO - Dentro il labirinto di Arnaldo Pomodoro

Oliver Pavicevic + Steve Piccolo
Un progetto ideato e curato da Eugenio Alberti Schatz in collaborazione con la Fondazione Arnaldo Pomodoro, realizzato grazie al contributo di TSS (The Secular Society, Virginia, USA)

Nella Sala degli Arazzi di Palazzo Reale, durante il periodo della mostra Arnaldo Pomodoro, i visitatori sono potuti entrare, in modo virtuale, nell’opera ambientale Ingresso nel labirintoinstallata negli spazi ipogei dell’edificio ex Riva-Calzoni di via Solari 35 a Milano, già sede espositiva della Fondazione.

Labyr-Into è la libera interpretazione di un’opera nella sua versione 3D, un’opera sull’opera, oltre che dentro l’opera.

La navigazione e la ricostruzione degli ambienti e delle interazioni sono realizzate da Olivier Pavicevic, a partire dalla scannerizzazione fotometrica in 3D degli ambienti originali. La sonorizzazione è realizzata da Steve Piccolo, che ha utilizzato suoni prodotti all’interno del labirinto impiegando tecnologie olofoniche.

Il visitatore è invitato a immergersi nella versione virtuale e interattiva del Labirinto in un’esperienza multisensoriale in realtà virtuale, fruibile in due versioni basate su due distinte tecnologie: Gear VR e HTC Vive.

GUARDA IL TRAILER


Dal 20 settembre 2017 sarà possibile immergersi nella versione virtuale e interattiva del Labirinto presso gli spazi espositivi della Fondazione in via Vigevano 9.


Giorni e orari
da martedì a venerdì
11-13/14-19
ingresso libero