Ricerca nel sito

Per singoli

Eventi mensili destinati ad un pubblico di singoli adulti per approfondire il lavoro di Arnaldo Pomodoro e per conoscere e indagare l’arte contemporanea in generale. Scopri le tecniche utilizzate dal Maestro per realizzare le sue sculture e le grafiche con i laboratori di Colata in gesso e Stampa a rilievo. Addentrati nel magico mondo del Labirinto, lasciati suggestionare dai segreti della Fonderia e fai un giro per Milano alla scoperta delle opere!

ATTENZIONE: i biglietti d’ingresso non sono rimborsabili e non è possibile utilizzarli per date o turni differenti.

edu

La stampa a rilievo

Progettare e comporre la propria stampa a rilievo attraverso l’utilizzo del torchio nello studio di Arnaldo Pomodoro. Al pari della scultura, l'opera grafica di un artista come Arnaldo Pomodoro si esprime attraverso segni e tracce calcati in negativo nella materia, poi trasferiti in positivo sulla carta mediante un processo di stampa che utilizza notevoli pressioni. Il fragile foglio assume così connotati scultorei e offre lo spunto per un'attività di laboratorio che propone di cimentarsi con la progettazione e la composizione di una matrice in rilievo assemblata con oggetti di recupero di minuto spessore, sagome a sbalzo in grado di trasferire sul supporto la loro impronta grazie alla pressione esercitata dal torchio.
Quando: vedi calendario
Dove: via Vigevano 3, Milano, citofono 61
edu

In Fonderia

Visita guidata alla Fonderia artistica De Andreis in cui Arnaldo Pomodoro dà vita alle sue opere.
La
fusione a cera persa è una tecnica dalle radici antiche; nata nell'età del bronzo, ha raggiunto l'apice nel Cinquecento, come veniva descritta da Benvenuto Cellini nel “Trattato sopra la scultura”. Come molti altri scultori contemporanei, Arnaldo Pomodoro segue ancora questo procedimento per realizzare le sue opere. Ma in cosa consiste esattamente? Per scoprire questo e altri segreti, l'unico modo è osservarlo con i propri occhi, là dove ancora viene praticato.
Quando: vedi calendario
Dove: Via Volturno, 67, 20089 Rozzano MI
edu

La colata in gesso

Addentrarsi negli spazi labirintici dello studio di Arnaldo Pomodoro, manipolare l’argilla imprimendo quegli stessi segni per creare una propria scultura, non è un gioco da ragazzi… La tecnica di lavoro in negativo con la quale Arnaldo Pomodoro realizza le sue sculture è caratteristica propria della visionarietà dell’artista, che imprime su un piano di argilla i segni astratti della sua “scrittura” immaginando già la forma finale. Dall’argilla si arriva a realizzare una matrice nella quale viene fatto colare il gesso che lasciandolo poi asciugare diventa un piccolo bassorilievo.
Quando: vedi calendario
Dove: via Vigevano 3, Milano, citofono 61
edu

OpenStudio-visita guidata

Un appuntamento mensile che permette di aprire alla città di Milano un luogo speciale, laboratorio e spazio di riflessione e lavoro del Maestro, progettato da Vittorio Gregotti tra gli anni sessanta e settanta. Sarà possibile entrare nei meandri di questo studio labirintico e scoprire i segreti della scultura con l’ausilio di materiali e strumenti, visionare video d’archivio, dialogare intorno alla figura di Arnaldo Pomodoro.
Il percorso si conclude con la visita alla esposizione in corso della Fondazione.
Quando: vedi calendario
Dove: via Vigevano 3, Milnao, citofono 61
edu

Il Labirinto di Pomodoro

Alla scoperta di un luogo che evoca tempi lontani, l’opera di una vita, un ambiente magico e suggestivo ispirato all’Epopea di Gilgamesh.
Entrando nel
Labirinto di Arnaldo Pomodoro vi immergerete in un'opera senza tempo che evoca mondi passati e civiltà scomparse e dove riemergono le tappe biografiche e artistiche dello scultore attraverso un'esperienza in cui introspezione e arte vanno di pari passo. Un viaggio magico e misterioso nella mente del Maestro, tra rielaborazioni di sculture già note e forme ancora in divenire.
Quando: vedi calendario
Dove: Via Solari 35, Milano
edu

Pomodoroincittà

Una visita guidata nei luoghi più emblematici di Milano, per scoprire le opere che Arnaldo Pomodoro ha realizzato per la città a cui è legato ormai da più di cinquant'anni. Un itinerario della durata di due ore vi offrirà l'occasione di rallentare il passo per guardare la città con occhi nuovi, riscoprendo il legame tra il tessuto urbano, il patrimonio artistico e le istituzioni che lo ospitano e lo conservano.
Quando: vedi calendario
Dove: Luogo di partenza Conservatorio di Milano